1
2
3
4
5
6
7
8
9

Mauritius, 2013

Villa ai tropici

In campagna. Non c'è vista. C'è il fiume con la sua vegetazione. Molta pace. Lontano dal paese. Quasi un eremo. Molto coloniale, molto snob: come i grandi proprietari produttori di canna da zucchero. Bisogna prendere l'auto per andare al mare. Le spiagge sono a 4 minuti e sono stupende. Ci vuole in ogni caso la piscina. Possibilmente attaccata alla casa. Cumuli di rocce nere assolutamente da sfruttare. Nel lotto si possono edificare più case ma forse una sola si può alzare per vedere il mare. Vento dominante sud est, anche cicloni. Alzando la casa 4 metri si dovrebbe vedere il mare. Tutto deve essere all'ombra. La veranda coperta e' indispensabile su tutti i lati anche a sud. Qui il sud e' il nord e viceversa. Occorrono brise soleil verticali e tradizionali tende a bacchette. Utile una “pantalera” traforata a disegno per dare mezza ombra. Tetto a falde inderogabile: originali in scandole di legno, orribili in paglia che sembrano Tahiti. Per tradizione non c'è corridoio interno ma accesso dalla veranda a tutte le stanze che sono intercomunicanti per la ventilazione. La giungla sul lato lungo deve essere valorizzata come vista diurna e notturna. Lato nord (sud). Usata come luogo di delizie con mango, fiammeggianti, ecc. Anche derivando l'acqua dal fiume. Laghetti e torrenti, acqua assolutamente corrente. Cucina esterna, almeno parzialmente. Muratura tradizionale in blocchi di pietra nera vulcanica bellissima. Anche in ciottoli rotondi. Sicuramente pannelli solari per acqua sanitaria e piscina (se serve). Le verande sono a scacchi bianco e nero per evitare riflesso accecante e calore radiante ma senza perdere troppa luminosità, sia in veranda sia nelle camere. Ma anche scacchi colorati come le case povere del posto. Interessante l'uso di pietra vulcanica tagliata in lastre. Anche per i gradini o soglie e davanzali. Colore storico delle ante l'azzurro, bianco per i serramenti. Rimessa per gommone o assimilabile, con carrello. Posti auto coperti. Casetta custode all'ingresso. Molte case con alto muro di cinta. Altre con siepe. Storicamente con recinzione in ghisa.

 

Residenza Privata

Committenza: Privata

 

Studio De Ferrari Architetti

Via Andorno, 22

10153 Torino Italia

Tel: 011885875

P.Iva: 05734890014