1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11

Genova Campi, 1991

 

Restauro, ristrutturazione edilizia ed impiantistica dell'edificio Ilva, sede storica della società, ed arredi spazi di rappresentanza e uffici

 

Nel 1990 l'Ilva rilanciava la propria immagine qualificandosi come uno dei maggiori enti dell'acciaio a livello mondiale. Il polo Ilva di Genova, dove l'impresa è nata e si è evoluta, possiede consistenti patrimoni edilizi e un programma ne prevedeva la riqualificazione. La riqualificazione della storica sede della Direzione di via Corsica era il primo degli interventi che si volevano fortemente legati al territorio e alle specificità genovesi. Progettato dall'architetto Giuseppe Crosa di Vergani nel 1929, l'edificio accosta elementi modernisti e novecentisti a suggestioni desunte dalla tradizione storica e può essere considerato. La costruzione era già stata oggetto di interventi e parziale ristrutturazione negli anni Sessanta. Il tema del restauro del contemporaneo è qui affrontato in chiave di riadattamento ai nuovi usi del manufatto ricercando, anche dove gli interventi precedenti non consentono il recupero degli elementi architettonici originari, un dialogo filologico con l'esistente nelle sue caratteristiche distributive, spaziali e nelle partizioni decorative. Le forme semplici della consistente ristrutturazione cui l'edificio è sottoposto enfatizzano le geometrie delle decorazioni Art Dèco originarie e tutti gli elementi originali ben riconoscibili e ora recuperati, conferiscono all'edificio un'immagine a un tempo aulica e mínimale. Il gioco di rimandi e citazioni stilistiche della proposta avviene soprattutto nei dettagli: nel muro marmoreo e frastagliato dell'ingresso, nelle cornici delle porte interne, nelle nuove superfici in vetrocemento, nelle soffittature gradonate.  Le facciate dell'edificio sono state sotto-poste a un attento trattamento di manutenzione che ha restituito alle lastre marmoree del rivestimento, di un severo verde scuro.

 

Committenza: Ilva

 

Sede Ilva 

Studio De Ferrari Architetti

Via Andorno, 22

10153 Torino Italia

Tel: 011885875

P.Iva: 05734890014