1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11

Venezia Mestre, 1996

 

Edificio con destinazione a centro commerciale e allestimento spazi pubblici

 

Le numerose problematiche funzionali (illuminazione ed areazione del parcheggio sotterraneo; percorsi verticali tra parcheggio, terminal e piazza sovrastante; controllo del microclima,...) sono affrontate in chiave scenografica, che dallo schema urbanistico arriva a definire il singolo elemento di arredo per la città. Fulcro dell’intervento è l’edificio Coin, ora “Centro Commerciale "LE BARCHE”, grande contenitore di attività commerciali e luogo della centralità urbana. L’edificio rinnovato si configura come un volume aperto alla città, dove ampie superfici in vetro strutturale a tutta altezza segnalano i quattro ingressi. Ai prospetti viene sovrapposto un nuovo sistema di facciata metallica, costituito da leggeri telai in tubolari di alluminio estruso distanziati fra loro e formanti una sorta di grigliato. Il rivestimento consente all’edificio di assumere la forte unitarietà visiva richiesta in quanto riesce ad occultare nella sua texture i cambiamenti di funzioni e la varietà di materiali. La luce, frammentata e riflessa, gioca con le trasparenze delle vetrate posizionate sullo stesso piano e i grandi "logo" LE BARCHE sono ottenuti che, nei tratti strategici, sostituiscono gli estrusi tubolari in alluminio. Il piano terreno è pensato come una lunga vetrina sulla quale, basamento immateriale “galleggia” il grande edificio.

 

Committenza: Gruppo Coin

Centro Commerciale Le Barche