1989

Seduta continua Lestrusa

Lestrusa seduta continua in estruso di alluminio

 

Sfruttando la tecnica dell'estrusione, allusivamente richiamata già nel nome, il disegno della seduta Lestrusa cela al proprio interno la generatrice strutturale della forma che si rivela solo nelle sezioni terminali..I piani di seduta e di appoggio schiena sono ottenuti mediante l’assemblaggio di tre estrusi di grande dimensione in lega di alluminio al cromo molibdeno.Un accorto disegno dell’elemento angolare, dove sono simulati gli attacchi per gli altri componenti, consente di utilizzare due sole matrici di estrusione: seduta e schienale sono ottenuti con l’identico profilo. Il bloccaggio finale è risolto mediante un accostamento a rotazione degli stessi componenti, senza alcuna operazione meccanica. Pensata per luoghi pubblici protetti (sale di attesa e di sosta) i due piani di appoggio si congiungono centralmente su una sorta di lunga canalizzazione che può fungere da gronda eventuali dilavamenti.Le basi sono in alluminio pressofuso, ottenute da uno stampo a superficie sabbiata ed il loro numero è definito in funzione dell’utilizzo. Tuttavia, grazie alla configurazione a trave spaziale, la stabilità e rigidità dell’ Estrusa risultano ampiamente soddisfacenti anche per lunghezze superiori a quella massima commercializzata (mt. 6).

 

Committenza: Aluhabitat TLF

Produzione: Alumix

 

1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12

Studio De Ferrari Architetti

Via Andorno, 22

10153 Torino Italia

Tel: 011885875

P.Iva: 05734890014

7